Editoriale

Il primo numero di D.A. risale al 2000: da allora abbiamo parlato tanto, di salute, di nuove tecnologie, di ambiente, di innovazioni, di esperienze esemplari nel sociale. Abbiamo presentato progetti, illustrato idee, ricerche, studi e soluzioni innovative. Abbiamo dato una vetrina a tanti ricercatori, a partire da quelli candidati alle diverse edizioni del Premio Sapio per la Ricerca e l’Innovazione. 
Continua >>

 
 

NON SI PUO' SMETTERE DI PREMIARE LA RICERCA

Torna il Premio Sapio per la Ricerca e l’Innovazione, con la sua sedicesima edizione: 5 categorie e 2 giornate di studio. La novità: il Premio Start Up, per premiare soprattutto le giovani menti innovative e la loro capacità di creare risultati.
Una risorsa da valorizzare!
A cura della Redazione
Interviste a Alberto Dossi, Mario Paterlini, Andrea Dossi - Gruppo Sapio
Continua >>

 
 

DIGITALE E PERSONALE: VERSO UN NUOVO PARADIGMA IN MEDICINA

La XVI edizione del Premio Sapio parte dal CERM di Firenze e propone un confronto sull’evoluzione digitale applicata al mondo dell’imaging, della medicina personalizzata e delle terapie.
Intervista a Maurizio Colombo - Vice Presidente Gruppo Sapio
Continua >>

 
 

RIFORNIRSI DI IDROGENO

Ventisettemila veicoli a idrogeno sulle nostre strade nel 2025: un impegno importante, che dà una risposta forte alla direttiva europea per dare una mano all’ambiente.
Intervista a Alberto Dossi, Presidente di MH2IT e del Gruppo Sapio.
Continua >>

 
 

La mia ricerca, tra esoscheletri indossabili e automobili del futuro

L’interazione uomo-robot, in particolare l’interazione fisica per il supporto di forza, rappresenta una delle maggiori sfide per il futuro della robotica. In tale contesto rivestono un ruolo fondamentale gli esoscheletri.
Di Basilio Lenzo, Scuola Superiore Sant'Anna, Pisa - Assegnista di ricerca
Continua >>

 
 

TOCCARE IL CIELO CON UN DITO

Le dita non sono altro che i segmenti distali della mano umana, che è uno strumento dalle incredibili capacità; la sua perdita, a seguito di una amputazione, provoca profonda debilitazione fisica e mentale. Il progetto PPR3 condotto dal Centro Protesi INAIL in collaborazione con la Scuola Superiore Sant’Anna ha cercato di affrontare questo problema.
Di Angelo Davalli, Rinaldo Sacchetti, Simona Castellano, Emanuele Gruppioni...
Continua >>

 
 

UN MUSEO PER TUTTI

Tooteko è la Start Up che rende l'arte accessibile ai non vedenti, attraverso il tatto e l'udito.
Di Serena Ruffato, CEO & CO-founder Tooteko
Continua >>

 
 

La realta' virtuale incontra la medicina

Le tecnologie che permettono una completa immersione in un ambiente virtuale hanno raggiunto un livello tale da permetterne l’applicazione in ambiti differenti e fino a pochi anni fa impensabili. Ecco due esempi di applicazione di tecnologie sviluppate per la realtà virtuale ed utilizzate per migliorare l’attività riabilitativa fisioterapica e per ottimizzare i processi di addestramento dei giovani chirurghi.  Continua >>

 
 

CYBERTHERAPY E REALTA' VIRTUALE IN MEDICINA

L’Istituto Auxologico Italiano è la prima struttura ospedaliera al mondo a dotarsi di due stanze di tecnologia “Cave”.
Intervista a Marco Stramba-Badiale, direttore del Dipartimento Geriatrico-Cardiovascolare e del Laboratorio Sperimentale di Ricerche di Riabilitazione e Medicina Cerebrovascolare dell’Auxologico di Milano e Giuseppe Riva, direttore del Laboratorio di Tecnologia Applicata alle Neuroscienze...
Continua >>

 
 

VINCERE INSIEME

Investire significa tante cose, non è soltanto un valore in termini di denaro, ma significa mettere di fronte ai particolarismi un obiettivo più alto, più importante per tutti, e poi agire di conseguenza.
Intervista a Luigi Roth, Presidente Gruppo Lombardo Cavalieri del Lavoro
Continua >>

 
 

Cellule staminali stromali e trapianto di rene

Il trapianto è un miracolo per il paziente ricevente. Per un malato in dialisi significa svegliarsi il giorno seguente e non essere più prigioniero delle sedute dialitiche. Per chi riceve un cuore, un fegato o un polmone il trapianto significa la vita stessa. Ora la ricerca si sta concentrando su nuove strategie per evitare l’immunosoppressione cronica del paziente e il rigetto cronico del trapianto.
Di Federica Casiraghi,...
Continua >>

 
 

NON PIU' ORFANI: NUOVE TECNOLOGIE FARMACEUTICHE PER FARMACI NOTI E MALATTIE RARE

È possibile ottenere prodotti medicinali innovativi per il trattamento di malattie orfane, sfruttando le potenzialità inespresse di farmaci noti. L’innovazione non è orfana.
di Gaia Colombo - Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie, Università degli Studi di Ferrara; Ruggero Bettini, Francesca Buttini, Paolo Colombo - Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco, Università degli...
Continua >>

 
 

Biotecnologie, uno sguardo al presente e al futuro

Le biotecnologie sono un comparto a elevata intensità di innovazione, già da qualche decennio protagonista in tutto il mondo di una straordinaria rivoluzione.
A cura di Assobiotec
Continua >>

 
 

INNOVAZIONE TECNOLOGICA NELLE RESEZIONI COMPLESSE IN ONCOLOGIA TESTA-COLLO

Il volto ha una importanza fondamentale nella vita di relazione e la sua alterazione, anche minima, può avere effetti devastanti sugli aspetti psicologici di una persona. La profonda conoscenza dell'anatomia di questa sede, l'abilità e l'esperienza del chirurgo sono fondamentali ed indispensabili per una chirurgia così fine ed altamente specialistica.
Di Susanna Catanzaro - Medico collaboratore e ricercatrice presso UOC...
Continua >>

 
 

NON MOLLATE!

Roberto, siracusano, da sempre sportivo e ancor prima dell'incidente istruttore di tennis e arbitro di pugilato, è attualmente il primo ed unico ufficiale di gara al mondo abilitato ad officiare incontri di boxe con una protesi transtibiale di ultimissima generazione.
Intervista a Roberto Camelia, l’arbitro con la protesi
Continua >>

 
 

LO SPORT NON AMMETTE DIFFERENZE

Anche solo un bambino trascinato fuori di casa e convinto a fare sport, di nuovo insieme agli altri, è il mio più grande successo personale, oltre che l’orgoglio dell’intero movimento paralimpico.
Intervista a Luca Pancalli - Presidente CIP, Comitato Paralimpico Italiano
Continua >>

 
 
Archivio numeri precedenti
Seguici su | Redazione D.A. - Via Roma, 1 45025 Fratta Pol. (RO) | info@indalo.it | Privacy e policy | PEC: indalo@pec.indalo.it | P.IVA: 01220500290